fbpx

Approvato dal Consiglio dei Ministri del 21 aprile 2021 il decreto-legge che introduce nuove misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali, dunque che cosa cambia dal 26 aprile?

Vediamolo insieme nel nostro articolo

Ristoranti, Bar

I ristoranti e i bar da Lunedì 26 Aprile potranno riaprire sia a pranzo che a cena purché all’aperto e rispettando il coprifuoco delle ore 22.

Dal 1° giugno 2021 è possibile anche l’attività al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5:00 fino alle ore 18:00,

Teatri, cinema, live club, Fiere e Parchi di divertimento

Potranno riaprire al pubblico i cinema, i teatri, le sale concerto e i live club ma solo in zona gialla. Dovranno prestare attenzione alla distanza di un metro tra un posto e l’altro e i posti a sedere dovranno essere preassegnati. La capienza consentita all’interno delle strutture è al 50 %, ma comunque non deve superare i 500 spettatori al chiuso e i 1000 spettatori all’aperto.

Qualora la situazione epidemiologica dovesse progressivamente migliorare il Cts si riserva di aumentare la capienza per i soli spettacoli all’aperto.

Dal 15 giugno 2021 sarà possibile svolgere in presenza fiere
Dal 1° luglio 2021, possono svolgersi convegni e congressi e riaprono i centri termali e i parchi divertimento.

Attività Sportive

Sarà consentito qualsiasi attività sportiva sia individuale che di squadra e di contatto sempre all’aperto. Inoltre, dal 15° maggio 2021 sono previste le aperture delle piscine all’aperto, mentre per le palestre bisognerà aspettare il 1° Giugno.

Spostamenti tra Regioni e Green Pass

Saranno consentiti liberamente gli spostamenti tra regioni in zona gialla. Inoltre, alle persone munite della ‘certificazione verde’, sono consentiti gli spostamenti anche tra le Regioni e le Province autonome in zona arancione o zona rossa”, rende noto Palazzo Chigi.

Per certificazione verde o Green Pass si intente:

  • Aver effettuato il vaccino anti covid-19 da meno di 6 mesi
  • Aver contratto il Covid-19
  • Aver effettuato il tampone nasofaringeo entro le 48 ore dallo spostamento. Il tampone dovrà essere certificato da strutture quali farmacia, laboratori o strutture ospedaliere, che rilasceranno il Green Pass.

Scuola e Università

Sii torna in classe anche nelle scuole superiori (secondarie di secondo grado). La presenza è garantita come segue:

  • in zona rossa dal 50% al 75%
  • In zona gialla e arancione dal 70% al 100%
  • Per quanto riguarda l’università, “dal 26 aprile al 31 luglio nelle zone gialle e arancioni le attività si svolgono prioritariamente in presenza. Nelle zone rosse si raccomanda di favorire in particolare la presenza degli studenti del primo anno”.

Se hai dubbi o domande i nostri consulenti del lavoro sono a tua disposizione, ti basterà scrivere a info@studiodamianozamboni.it

Condividi!

Condividi questo articolo con i tuoi amici!